Nome Utente password

L'appropriatezza prescrittiva tra normative nazionali, regionali e linee guida.

Prevenire il rischio cardiovascolare e la comparsa dei relativi fattori di rischio è sicuramente

l’obiettivo da perseguire per tutti i medici, sia specialisti, che di medicina generale, dato che le

malattie cardiovascolari sono al primo posto, in Italia, per diff usione ed assorbimento di

risorse economiche.

E’ nota la relazione esistente tra valori plasmatici di colesterolo LDL e la frequenza di eventi

coronarici, ma nonostante oggi siano disponibili trattamenti di provata effi cacia per ridurre

tali valori, una serie di problematiche fa sì che i risultati siano molto inferiori a quelli osservati

negli studi clinici controllati.

Il primo problema è legato a una valutazione spesso inaccurata del rischio individuale che, di

fatto, porta a una sottovalutazione del reale livello di rischio.

Anche le nuove metodiche di diagnostica non invasiva possono contribuire ad un adeguato

inquadramento diagnostico.

Infatti, in realtà i soggetti a rischio alto o molto alto, sono molti di più di quelli che

normalmente si crede e questi pazienti necessitano di trattamenti particolarmente effi caci.

Tra i fattori che spiegano la diffi coltà nel raggiungere e mantenere livelli ottimali di LDL

colesterolo, ci sono la sottoutilizzazione delle terapie (solo una parte dei soggetti a rischio

viene trattata e le dosi spesso sono inadeguate); la scarsa compliance (aderenza, persistenza)

al trattamento e l’utilizzo di farmaci inadeguati.

E’ noto che la capacità di ridurre il colesterolo LDL varia da statina a statina e che spesso si

utilizzano molecole che, anche al massimo dosaggio, non sono in grado di indurre il calo

desiderato.

Inoltre, in merito all'aderenza alla terapia, bisogna considerare che, per i pazienti a rischio

molto alto in prevenzione secondaria, esiste spesso l'esigenza di politerapia.

Una soluzione al problema può essere trovata solo migliorando le conoscenze dei medici

rispetto alle diff erenze esistenti tra le varie molecole utilizzabili in terapia, attuando così una

scelta maggiormente personalizzata del trattamento e, per le statine, adeguando il tipo di

trattamento all’entità del calo del valore di LDL colesterolo da ottenere.

Altro obiettivo del corso è il confronto tra i clinici in merito alla prescrivibilità e alla

rimborsabilità di tali farmaci, approfondendo anche le conoscenze dei risultati di rapporti.

 

Allegati
Dati Evento
Data: 26/11/2016

Ora: 09:00

Sede
Sede Coop v. Campana 223 Pozzuoli

Note
Corso appropriatezza prescrittiva con dott. Sibilio, D'Agostino, Casciotta e Rostan
Cerca Medico
Nel nostro archivio sono presenti 46 medici

Scegli il nominativo del medico per visualizzare la scheda

News in evidenza
  • Gestione Patologia Neoplastica Renale
    La Gestione della Patologia Neoplastica Renale : dal management sanitario alla personalizzazione delle terapie. Sabato 11 maggio 2019 alle ore 8,30 presso la Sala Comunale - Palazzo Migliaresi - Rione Terra leggi news
  • #il Diabete è uguale per tutti
    Dal Diabetologo al Medico di Medicina Generale, una squadra al fianco delle persone con Diabete. Sabato 4 maggio 2019 - Hotel Gli Dei - via Coste D'AgnanoII, 21 - 80078 Pozzuoli (Na) leggi news
  • La spirometria e la gestione clinica delle patologie respiratorie croniche in Medicina Generale: l’evoluzione del progetto “reSpiro Flegreo”
    Pozzuoli - Sala Multicenter School Via Campana,270 10 novembre 2018. All'interno la Brochure. leggi news
  • La gestione ottimale del paziente diabetico tipo 2 tra Specialista Diabetologo e Medico di Medicina Generale - Sabato 20 ottobre 2018 - Sede : Sala Convegni ASL Napoli 2 Nord - via Padre Mario Vergara 228 - Frattamaggiore (Na)
    La prescrizione dei farmaci antidiabetici, erogabili dal SSN previo compilazione del MUP e/o Piani Terapeutici da parte degli Specialisti Diabetologi, tra poco rientrerà nei compiti del Medico di Assistenza Primaria. Questa prerogativa amplia il raggio di azione della Gestione del Paziente affetto da Diabete Mellito tipo 2 nell'Ambulatorio del Medico di Medicina Generale. leggi news
SPONSOR
ti interessa
questo spazio?

contatta il webmaster
Società Cooperativa a.r.l.
PROGETTO LEONARDO
Presidente: Dott. SMALDONE MASSIMO
C.D.A.:
Dott. Adinolfi Domenico, Dott. Bove Filippo, Dott. Fariello Ciro, Dott. Giugliano Roberto
WEBMASTER

Francesco Schiano di Cola
CONSULENZA INFORMATICA

Configurazione PC, Periferiche, Reti LAN
Software di gestione cartella clinica
Partner MILLEWIN per Napoli e Provincia
Realizzazione siti web
www.fsconsult.it - info@fsconsult.it